Stretching e Sport

Lo stretching inteso come allungamento muscolare è una tematica un po' controversa e molti dei nostri pazienti ci chiedono consigli e chiarimenti sull'argomento.

Esistono diversi studi che dimostrano come l'allungamento muscolare possa avere benefici, mentre altri mettono in dubbio la sua efficacia, evidenziando assenza di dati conclusivi che lo supportano. Esitono addirittura altri studi, invece, secondo i quali lo stretching possa essere addirittura dannoso.

L'idea è che se tu allunghi un muscolo, puoi ridurre la sua forza fino ad un'ora dopo lo stretching e, durante un'attività sportiva, hai bisogno del massimo della forza.

Agli altleti che seguiamo in studio, suggeriamo di fare stretching dinamico in alternativa a quello statico cosi i muscoli possono prepararsi al movimento che andranno a realizzare.

La cosa migliore sarebbe allungare i muscoli quando sono stati precedentemente "scaldati", ovvero quando hai già svolto attività muscolare. Il momento migliore per fare stretching è stato dimostrato essere dopo 30 minuti dalla fine dell'allenamento ed in questa fase è utile fare stretching statico, prolungato.

Un allungamento muscolare a lungo termine ha diversi benefici, praticandolo potresti ad esempio osservare un'incremento della forza, della potenza e dell'abilità nel salto.

Lo stretching è utile, ma è necessario che si svolga con le corrette modalità di intensità, durata e frequenza.

Se hai dubbi sulla modalità con cui lo stai facendo, o per capire in maniera dettagliata cosa sia lo stretching statico e dinamico, chiamaci.

Siamo a tua disposizione per aiutarti a trarre il massimo del beneficio da questa attività.